music marketing artisti musicisti

Music Marketing: consigli per promuovere musica online

Torno a scrivere di music marketing, questa volta in maniera più generica con consigli e strategie per: musicisti, artisti, etichette discografiche indipendenti e chi più ne ha più ne metta. Perchè la questione mi appassiona e mi tocca anche nel personale.

In quanto artista indipendente, tu devi arrangiarti in molte cose, una di queste, che ti piaccia o meno, è la promozione di te stesso. La promozione della musica è essenziale per far conoscere il tuo nome e sappiamo che può essere difficile, ma avere chiari alcuni concetti di music marketing ti potrà aiutare!

Il music marketing ti aiuterà a diffondere la tua musica, accrescere la tua fanbase e far avanzare la tua carriera. Può aiutarti a mettere in evidenza singoli, EP, album, spettacoli, eventi locali etc.. Ed è un modo efficace per costruire l’identità del tuo marchio e creare un meritato interesse intorno a ciò che fai. Ho scritto marchio perchè è giusto considerare l’artista come un vero e proprio brand all’interno dell’industria musicale.

In passato, la promozione della musica era curata da professionisti della music industry, ma negli ultimi anni i musicisti hanno dovuto prendere le redini per mantenersi “indipendenti” e crescere secondo i propri capricci. Non preoccuparti; non hai bisogno di una laurea in marketing per avere successo, hai bisogno di buona musica come punto iniziale, una giusta strategia di marketing ti aiuterà semplicemente a valorizzarla.

Di seguito ti indicherò alcuni modi per aiutarti a iniziare a commercializzarti come artista, che tu sia un cantautore, un produttore (dj producer), un gruppo musicale, un polistrumentista, quello che vuoi.

Presenza online

Ognuno ha una presenza online. I profili nei social media, gli account dei forum, blog personali o un vero e proprio sito internet dedicato, sono tutte rappresentazioni online di chi siamo. Quindi, come musicista e artista, dovresti avere una presenza online che sia professionale, ma sopratutto credibile.

Per iniziare, crea una pagina di social media per te o per la tua band, se non l’hai già fatto, e inizia ad usarla a beneficio del tuo brand. Le pagine dei social media possono essere utilizzate come sostituto di un sito Web, se non ne hai uno, e fungono da hub per i tuoi fanaiutandoli a rimanere aggiornati sulle ultime notizie. Tieni a mente che le nuove uscite musicali, le tue ultime news, la vita quotidiana e gli spettacoli imminenti sono cose importanti da condividere sulla tua pagina e coinvolgere i follower. Perchè questo devi fare: coinvolgerli.

Cerca di essere costante negli aggiornamenti

Fai attenzione che l’apertura di un profilo social con qualche sporadico aggiornamento non significa aver centrato l’obiettivo. Il tuo profilo deve essere mantenuto e aggiornato regolarmente per continuare a far crescere il coinvolgimento dei fan. L’analisi dei dati nella musica e nei social media può darti informazioni utili sulla tua community di follower. Non a caso nel web marketing i brand utilizzano i dati dei social per apprendere con quale tipo di contenuto il loro pubblico tende a interagire maggiormente e il momento migliore per pubblicarlo.

Non scoraggiarti se non vedi frotte di fan intasare il tuo profilo di commenti e di like. Far crescere la tua community e la tua fanbase richiede tempo.

Creazione di un canale YouTube

Non ci aspetto che tu diventi un influencer di YouTube, ma ti suggerisco di creare un account YouTube e usarlo per caricare i video della tua musica. Una bella favoletta sarebbe raccontarti che: “I talent scout alla ricerca di nuovi talenti spesso setacciano YouTube per trovare la prossima star”. In realtà rimaniamo pragmatici e realisti, il canale YouTube ti servirà per far ascoltare la tua musica. YouTube è ancora il re della musica in streaming e il suo algoritmo è lo strumento perfetto per aiutarti a portare nuovi ascoltatori sulla tua strada. In questo articolo parlo delle potenzialità di YouTube per gli artisti, prova a darci un’occhiata.

Collaborazioni con altri artisti

Vuoi promuove il tuo progetto musicale? Collabora con altri musicisti e artisti del tuo calibro. La collaborazione è il networking dell’industria musicale, ed ha risultati davvero interessanti. L’obiettivo è ottenere più fan e, collaborando, aumenti la tua visibilità ed esponi la tua musica a un pubblico che in genere non incontra la tua musica.

Per migliorare la visibilità, prova a collaborare con artisti indipendenti di talento o musicisti di generi diversi ma affini al tuo. Non limitarti solo ai musicisti che hanno un suono simile. Un altro vantaggio di collaborare con gli artisti è che puoi imparare da loro. Puoi imparare modi migliori per promuovere la tua musica, chi è già nella scena musicale può ispirarti a essere creativo e sperimentare in modi che non avevi considerato.

Case study

Vuoi un esempio concreto? Recentemente con il mio progetto musicale ho collaborato nella stesura di un EP con degli ottimi produttori, erano più o meno nel nostro stesso “giro” ma con numeri sicuramente maggiori. A distanza di qualche mese dall’uscita dell’EP nel profilo Spotify for Artist ho notato un incremento di ascolti collegati alla loro fanbase, con un picco di ascolti da Messico e Argentina (loro sono argentini infatti). Per concludere nel giro di qualche settimana siamo finiti tra gli artisti suggeriti del loro profilo. Piccola marketta: a questo punto ascoltate il progetto se vi piace la melodic house o indie-dance vi lascio il link Spotify qui sotto.

music marketing case study collaborazioni

Va bene il music marketing ma non dimenticare i tuoi fan storici

Molti artisti indipendenti hanno un chiodo fisso: acquisire nuovi fan e follower ed aumentare la propria popolarità e visibilità. Ma sapevi che continuare a interagire con i tuoi fan esistenti e storici, ti aiuterà a guadagnarne di nuovi? È fondamentale che tu capisca chi sono i tuoi fan e che tipo di contenuti apprezzano. Se sai queste informazioni potrai creare i tuoi contenuti di marketing e connetterti con loro in modo significativo. Il che non significa snaturare il tuo progetto musicale per seguire cosa piace alla gente, la musica deve rimanere il perno centrale.

Esempio pratico: un tuo pezzo piace particolarmente? Prova a creare contenuti a riguardo: racconta come l’hai creato, le persone coinvolte, chi lo ha mixato, racconta qualche aneddoto a riguardo. Ben vengano video e foto del “dietro le quinte” o del “making of“.

Chi ti apprezza è il tuo miglior Brand advocate

Una cosa a cui forse non hai pensato è che i tuoi fan possono essere i migliori brand advocate del tuo progetto musicale. Il passaparola è probabilmente una delle strategie di marketing di maggior successo. Le persone adorano i suggerimenti di amici fidati e colleghi amanti della musica ed è probabile che seguano i loro consigli quando cercano nuova musica. Un altro modo per mostrare apprezzamento ai tuoi fan di lunga data è offrire loro ringraziamenti e valorizzarli. Personalmente cerco sempre di rispondere ai commenti e messaggi nei social e quando è possibile inserire qualcuno in guestlist nei locali dove ci esibiamo. Dimostra sempre gentilezza e gratitudine, perchè se mai arriverai da qualche parte, sarà merito tuo, ma anche di chi ti apprezza e ti ha supportato fin dall’inizio.

Conclusioni

Prossimamente analizzerò ancora l’argomento con altri suggerimenti per migliorare il music marketing per il vostro progetto. Se ritenete che il vostro profilo di artista necessiti di una marcia in più, vi suggerirei di parlare con un social media manager che conosca le dinamiche dell’industria musicale. Credo di poter essere la persona giusta a cui rivolgervi per una consulenza o per prendere in mano le sorti dei vostri social, sopratutto se avete un progetto elettronico o siete un’etichetta discografica indipendente.

PARLAMI DEL TUO PROGETTO > CONTATTAMI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment